Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il giornalino di classe o scolastico è un'attività che affascina tutti: alunni e insegnanti. E' molto bello perché è un lavoro di gruppo e perché, oltre a essere molto educativo, stimola la creatività e fa venir fuori lati del carattere di ognuno di noi che ignoravamo. Ci sarà il compagno bravo con le foto che si occuperà dei reportage, la compagna brava in disegno che realizzerà tante immagini e tanti fumetti o l'amica super precisa che controllerà che ogni cosa sia a suo posto. E poi i quelli con la passione per la scrittura potranno dare libero sfogo alla propria "penna". Se fino a pochi anni fa impaginare un giornale di classe era un'attività graficamente faticosa, da realizzare in word e risistemare con Publisher o altri strumenti ora ci sono diversi tool gratuiti che facilitano il lavoro, ecco perchè la classe Quinta A del plesso San Giovanni Bosco ha scelto di creare un giornalino scolastico digitale realizzato con Canva, un sito che fornisce molti template per impaginare un quotidiano e permette di inserire diversi media.

Il giornalino di classeSPLASH,LA VOCE DELLA QUINTA A, condotto dall’insegnante Bisicchia Maria, è stato rivolto ai 18 alunni della classe quinta A della scuola primaria “San G.Bosco” di Biancavilla . In classe i ragazzi hanno analizzato cronache dell’esperienza quotidiana,

Il laboratorio ha suscitato un notevole interesse e attraverso le numerose e svariate attività proposte, tutte coinvolgenti e piacevoli, hanno imparato a collaborare insieme al fine di raggiungere un obiettivo comune; così gli alunni, guidati dall’insegnante, hanno deciso di mettersi alla prova scrivendo un giornalino di classe.

La realizzazione finale del giornalino scolastico, è stato un incoraggiamento a fare meglio . Si sono quindi messi al lavoro e pian piano hanno ottenuto un vero capolavoro giornalistico. Inoltre i ragazzi hanno imparato l’uso di strumenti digitali, innovativi per la didattica di oggi

Si può dire per certo che questo giornalino rimarrà nei ricordi di tutti i ragazzi.  E allora si inizia!

Albo on line

albo on line

 

   

 

      

       

 

 

 

 

    

 

         

   

 

 

 
 
 
Vai all'inizio della pagina